Agosto 2003

Les Deux Alpes è stata una vacanza di sci, ma le prime foto che pubblico sono quelle che testimoniano l’incredibile avventura nel torrente Veneon, una discesa a confini dell’impossibile, là dove solo pochi arditi hanno osato! Per godere a pieno schermo dello spettacolo cliccate sulle immagini per avere un ingrandimento.

E’ chiaro che non abbiamo nessuna padronanza del mezzo e che le onde ci comandano. La sbrigativa lezione di navigazione impartitaci dagli istruttori non ha dato i suoi frutti e la canoa è in balia del proprio destino.

Infatti dopo un quarto d’ora di sofferenza, una manovra azzardata ci porta ad urtare contro un ostacolo (il pilone di un ponte che becchiamo in pieno) e ci ritroviamo in nell’acqua gelida sbattuti tra massi e vortici impetuosi.

Ma la disavventura non ci scoraggia e impavidi riusciamo a recuperare il mezzo e a indirizzare nuovamente la prua verso valle, per altri venti minuti di sofferenza…
Con lo sci ce la caviamo decisamente meglio e siamo pienamente a nostro agio.

Il bel tempo ci assiste quasi sempre (tranne quel disgraziato giorno in cui ci cimentiamo con il rafting) e la neve regge.

Non ci sono foto delle ditrazioni serali (Le brasilien, La rumerie), vi voglio lasciare con due ultime immagini: la grotta del ghiaccio (con le sculture dei dinosauri) e una foto di Filippo spaparanzato al sole dei 3000 metri.


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *